Il Berlin Hauptbahnhof: la stazione centrale di Berlino.

La Stazione Ferroviaria d’Europa

Con i suoi 16 binari articolati su 5 livelli, i suoi oltre 1500 treni e 25.000 passeggeri al giorno, il Berlin Hauptbahnhof è il nodo ferroviario più grande e più importante d’Europa. La stazione della capitale tedesca è stata ricostruita dopo la caduta del muro sul suo storico sito nel distretto di Tiergarten, sulle sponde dello Sprea, per dotare la città e lo stato tedesco, oramai riunificato, di un nuovo hub della mobilità locale ed internazionale.

 

Il nuovo terminal progettato da GMP Architekten nel 1993 si innesta in un punto logisticamente strategico, all’incrocio di due assi ferroviari fondamentali, e rievoca nel disegno del volume la linea curva del percorso originario dei binari. La stazione articola spazi e binari su 5 livelli sovrapposti: a livello sotterraneo trovano posto le linee interurbane e regionali ad alta velocità ICE, oltre alla linea U5 della metropolitana.

Alla quota strada la stazione si connette al trasporto pubblico locale mentre ai livelli superiori viaggiano gli altri treni regionali e le altre linee metropolitane (S-Bahn e U-Bahn). I servizi ai passeggeri e i negozi si trovano invece a livello zero e meno uno.

 

Tale agglomerato di facility and retail è inoltre pensato per fungere da perno commerciale e da business centre per il quartiere che si svilupperà a ridosso della stazione.

Berlin-hauptbahnhof-logo

Photo credit: Francesco Leto

Composizione e forma del Berlin Hauptbahnhof

La forma complessiva dell’edificio è contraddistinta dalla presenza di due volumi longitudinali in direzione nord-sud, adibiti per lo più ad uffici ed attività direzionali, che delimitano e racchiudono l’atrio della stazione sotto una copertura ricurva in acciaio e vetro di 85 metri per 120.

 

Questo spazio è il cuore pulsante di tutto l’organismo, una piazza coperta in cui, come in un disegno di Escher, percorsi, scale mobili, ascensori, pilastri e rampe si inseguono e si susseguono per permettere ai passeggeri di raggiungere le varie quote. Infine il grande atrio centrale incrocia al livello superiore l’elemento trasversale, lungo oltre 400 metri e coperto da una volta vetrata di 320 metri, che contiene le banchine superiori dei treni.

 

In questo modo, grazie alla sua maestosa presenza fisica e simbolica in un luogo di così straordinaria importanza per Berlino e per l’intero stato tedesco, il Berlin Hauptbahnhof si pone come cuore pulsante e centro logistico dell’intero continente europeo, mostrando, allo stesso tempo, una rinnovata sensibilità nella concezione degli organismi architettonici della mobilità ferroviaria.

Ti ha interessato l’articolo e vuoi saperne di più? Hai delle domande più specifiche e vorresti sottoporle al parere di un esperto? Contattaci qui per ogni tua esigenza!
Saremo lieti di fornirti una prima consulenza gratuita!

 

Autore: Arch Francesco Leto

Fonti esterne e bibliografia: